Home Cheratocono

L'Ottico Optometrista ed il Cheratocono

Sempre più spesso è l’ottico optometrista a rilevare nel paziente la presenza di cheratocono. Questo perché a volte i sintomi vengono dal paziente confusi con quelli provocati da semplice miopia o astigmatismo. L’optometrista attento, anche con l’ausilio di una topografia corneale, riconosce invece la malattia già ad una prima visita. E’ quindi importante il suo contributo per una pronta diagnosi onde evitare interventi di chirurgia laser come il trapianto della cornea. Infatti l’ottico optometrista indirizzerà il paziente verso un oculista che provvederà ad iniziare la cura più idonea.
Presso lo studio optometrico Giorgini sarà poi possibile progettare e realizzare lenti a contatto su misura od occhiali per persone affette da cheratocono, grazie alle tecniche più all’avanguardia sviluppate dallo stesso studio. Infatti Giorgini di Catania è tra le realtà che in Sicilia ed a livello nazionale ed internazionale hanno dato e danno tutt’oggi i massimi contributi per la soluzione dei problemi legati a questa particolare patologia oculare, soprattutto per quel che riguarda la contattologia.
Le nostre lenti a contatto “galleggianti” riescono ad adattarsi a qualsiasi superficie corneale senza limitare la rigenerazione del film lacrimale naturale. Nessun sintomo di secchezza quindi ne’ di intolleranza. Questo purchè il paziente rispetti le guide comportamentali e le scadenze consigliate dal nostro studio, anche in termini di visite di controllo e ricambio delle lenti.